Viaggio in Thailandia: una meta tutta da scoprire

Un’esperienza da provare almeno una volta nella vita è un viaggio in Thailandia.

Si tratta di un luogo affascinante, capace di mostrare ai turisti che lo scelgono un’infinità di tesori dal punto di vista naturale e paesaggistico.

Inoltre, si tratta di una meta ricca di cultura e di tradizioni tutte da scoprire attraverso i suoi templi riccamente decorati, i suoi palazzi maestosi e le sue antiche rovine.

Divertimento, relax e cultura saranno gli ingredienti speciali delle vostre vacanze in Thailandia.

La Thailandia è il luogo perfetto in cui poter trascorrere intere giornate in totale relax su spiagge tropicali.

Al contrario, se siete persone avventurose, potrete dirigervi verso nord, dove troverete montagne e foreste popolate da diverse tribù e dove potrete prendere parte ad un’uscita di trekking nel Triangolo d’Oro.

Viaggio in Thailandia quando andare

La Thailandia è un paese molto vasto ed è proprio per questo motivo che è facile imbattersi in diversi climi a seconda della zona in cui ci si trova.

In generale, il periodo  più adatto per visitare la Thailandia va da dicembre a marzo per le zone di Bangkok, la Thailandia continentale e la costa sud-occidentale, quindi Krabi, Phuket e Phi Phi.

Per quanto riguarda le destinazioni di mare del golfo della Thailandia, come Ko Samui, il periodo migliore va da gennaio ad aprile, anche se in queste zone il clima è accettabile anche a luglio e ad agosto.

I mesi più adatti per un viaggio nel nord della Thailandia, invece, sono gennaio e febbraio.

Viaggio in Thailandia cose vedere

Thailandia Bangkok

Bangkok è la capitale della Thailandia e una tappa da non perdere assolutamente per entrare nel vivo della cultura thailandese.

In questa città, è possibile visitare straordinari monumenti e provare le specialità della cucina locale.

Tra i suoi principali luoghi di interesse vi è il Grande Palazzo Reale, composto da numerosi edifici, tra questi il più degno di nota è il Wat Phra Kaew, al cui interno sono custoditi il celebre Buddha di smeraldo e una serie di dipinti murali sulla saga dei Ramayana.

Altri templi sono:

  • il Wat Pho, il tempio del Buddha sdraiato, con all’interno una statua dorata di Buddha lunga 46 metri e la sede della scuola di massaggi più importante della Thailandia;
  • il Wat Arun, il tempio dell’alba, un complesso di templi buddisti che si affacciano sul fiume Chao Phraya;
  • il Wat Saket, il monte dorato, un antico tempio costruito sulla collina che domina dall’alto la città;
  • il Wat Suthat, un tempio decorato con oltre 150 raffigurazioni di Buddha.

Inoltre, passeggiando per le sue strade, potrete imbattervi in mercati colorati o in enormi centri commerciali, come il mercato notturno di Patpong o quello di Chatuchak o di Banglamphu.

I più particolari sono di sicuro il mercato galleggiante di Damnoen Saduak e il mercato dei fiori a Chinatown.

Chiang Mai

Chiang Mai è la principale meta turistica del nord della Thailandia con più di 300 templi, un mercato dall’atmosfera vivace e tante attrattive da non lasciarsi scappare.

Di certo, merita una visita il Wat Phrathat Doi Suthep, un tempio a 15 km dalla città e dal quale è possibile ammirare un’incredibile panorama sulla città.

Inoltre, in questa zona è possibile praticare numerose attività, dal birdwatching al trekking e al rafting.

Chiang Rai

Ancora più a nord rispetto a Chiang Mai, si trova Chiang Rai.

Questa città ospita un incredibile night market ed è proprio qui che risiedono molte tribù indigene, come gli Akha e i Karen.

In queste zone, potrete seguire uno dei tanti sentieri che si snodano nelle foreste e dalla durata che varia da pochi giorni a diverse settimane.

Inoltre, non potete non visitare i suoi due templi più eccentrici, il Baam Dam e il Wat Rong Khun.

Phuket Thailandia

Phuket è la più grande isola della Thailandia, un piccolo paradiso a 867 km a sud di Bangkok, semplice da raggiungere grazie alla striscia di strada rialzata che la collega alla terraferma.

L’isola incanta i turisti con le sue spiagge di sabbia bianca e le sue acque cristalline, il cui colore oscilla dal turchese all’azzurro.

Cornice di questa magica isola è il verde della sue colline e delle foreste di palme da cocco.

Il suo paesaggio alterna zone rocciose e lunghe distese di spiagge a mezzaluna, scogliere calcaree e colline di foreste tropicali.

Insomma, dal punto di vista naturalistico, Phuket toglie letteralmente il fiato!

Thailandia mare

Oltre all’incredibile isola di Phuket, è bene sapere che il mare è uno dei punti di forza di questo paese.

Basti pensare che la Thailandia si affaccia sul mare della Andamane e sul Golfo del Siam.

Proprio qui, infatti, è possibile imbattersi in spiagge dall’atmosfera tropicale con alte palme, ma anche in locali e discoteche in cui divertirsi e scatenarsi.

Tra le spiagge da non perdere, vi sono:

  • la Kata beach a Phuket,
  • l’Isola di Koh Lipe;
  • la Lamai beach a Samui;
  • la Railay bay a Krabi.

La redazione di Italy Food 24 si compone di Marta, Francesco e Roberta, appassionati del Food & Beverage nato sotto la bandiera del tricolore. E’ seguendo questa passione che ogni giorno vanno alla ricerca delle notizie più succose – è il caso di dirlo - per poi verificarle, approfondirle e infine raccontarle in modo completo e accattivante.

Se vuoi entrare in contatto con noi scrivici senza esitazioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi