Come conservare il caffè

Niente batte una tazza di caffè al mattino, in particolare un infuso fresco fatto con chicchi macinati, ma quanto durano i chicchi di caffè tostato? È un modo molto migliore di preparare la bevanda rispetto ai granuli istantanei e molte persone hanno macchine da caffè impressionanti, ma se la tua famiglia non beve molto può essere una preoccupazione per quanto tempo i chicchi possono essere sullo scaffale.

In questo articolo parleremo dei metodi migliori per conservare il tuo caffè per assicurarti che duri il più a lungo possibile.

Per preparare la migliore tazza di caffè, si inizia scegliendo chicchi di qualità come quelli proposti da www.chespresso.it e conservandoli correttamente per massimizzare freschezza e sapore.

Quanto tempo manca alla scadenza del caffè?

La durata di conservazione del caffè sarà influenzata da due fattori principali: il tipo di caffè e il modo in cui viene conservato.

Caffè macinato
Se il caffè macinato è in una confezione che rimane chiusa, andrà assolutamente bene usarlo fino a cinque mesi dopo il suo utilizzo prima della data se lo hai conservato nella dispensa, o fino a due anni se lo conservi nel congelatore. Se la confezione è stata aperta, andrà bene fino a cinque mesi dopo la data di scadenza se conservata nelle mutandine, o cinque mesi se conservata nel congelatore.

Chicco di caffè intero
Se i chicchi di caffè interi sono in confezioni chiuse, possono essere utilizzati fino a nove mesi oltre la data di scadenza se conservati in dispensa, o tre anni oltre la data di scadenza se conservati nel congelatore. Se invece la confezione è stata aperta, potranno essere utilizzate fino a sei mesi dopo la data stampata se conservate in dispensa, e due anni se conservate in freezer.

Caffè istantaneo
Il caffè istantaneo, aperto o meno, può essere consumato fino a 20 anni se conservato in dispensa, e a tempo indeterminato se conservato in freezer.

Contenitore ermetico e temperature fresche

I più grandi nemici dei tuoi chicchi sono l'aria, l'umidità, il calore e la luce. Per preservare il più a lungo possibile il sapore fresco dei tuoi chicchi tostati, conservali in un contenitore opaco e ermetico a temperatura ambiente. I chicchi di caffè possono essere belli, ma evita i contenitori trasparenti che consentiranno alla luce di compromettere il gusto del tuo caffè.

Conserva i chicchi in un luogo buio e fresco. Un mobile vicino al forno è spesso troppo caldo, così come un punto sul bancone della cucina che riceve un forte sole pomeridiano.

L'imballaggio al dettaglio del caffè non è generalmente l'ideale per la conservazione a lungo termine. Se possibile, investi in contenitori di stoccaggio con chiusura ermetica.

Acquista la giusta quantità

Il caffè inizia a perdere freschezza quasi subito dopo la tostatura. Cerca di acquistare più frequentemente lotti più piccoli di caffè appena tostato, abbastanza per una o due settimane.

L'esposizione all'aria fa male ai tuoi chicchi. Se preferisci conservare i tuoi chicchi in un contenitore accessibile e/o attraente, potrebbe essere una buona idea dividere la tua scorta di caffè in diverse porzioni più piccole, con la porzione più grande non utilizzata in un contenitore ermetico.

Ciò è particolarmente importante quando si acquista caffè premacinato, a causa della maggiore esposizione all'ossigeno. Se acquisti chicchi interi, macina la quantità necessaria immediatamente prima della preparazione.

Estendere la durata di conservazione dei chicchi di caffè tostati

Se pensi di non finire il caffè prima che cominci a degradarsi, puoi prendere in considerazione una serie di cose che ti aiuteranno a prolungarne la durata. Il motivo per cui il caffè si rovina è principalmente perché gli oli iniziano ad evaporare. Come con altri alimenti, questo accade più rapidamente con una superficie più ampia, quindi il caffè macinato inizierà a rovinarsi molto prima dell'intero chicco. Per questo motivo, è meglio macinare i chicchi solo quando si desidera utilizzarli, piuttosto che farli tutti in una volta.

Il modo migliore per prolungare la vita del tuo caffè, indipendentemente dal suo stato, è metterlo nel congelatore. Questo in realtà non lo congelerà, quindi sarà pronto per l'uso subito dopo l'estrazione, ma le temperature più fredde ne impediscono l'evaporazione.

La redazione di Italy Food 24 si compone di Marta, Francesco e Roberta, appassionati del Food & Beverage nato sotto la bandiera del tricolore. E’ seguendo questa passione che ogni giorno vanno alla ricerca delle notizie più succose – è il caso di dirlo - per poi verificarle, approfondirle e infine raccontarle in modo completo e accattivante.

Se vuoi entrare in contatto con noi scrivici senza esitazioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi