Perché è bene introdurre il farro nella propria dieta

Perché è bene introdurre il farro nella propria dieta

Sapevi che il farro è il più antico tipo di frumento e che era già conosciuto dall’uomo nel neolitico? Pare che fosse un alimento fondante dell’alimentazione degli antichi romani che lo adoperavano soprattutto per preparare il pane, le  focacce e la polenta. Ma soprattutto, ciò che è bene sapere a proposito del farro è che fa bene! Esso è infatti un’ottima fonte di vitamine del gruppo A, B, C ed E ed è ricco di sali minerali come calcio, ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, sodio, zinco ma soprattutto selenio. Ha un altissimo contenuto di fibre, pertanto ha anche un elevato potere saziante, cosa che può tornare senz’altro utile a chi vorrebbe perdere qualche chilo di troppo! E’ di gran lunga più digeribile rispetto al grano tenero e al grano duro. Ottimo per chi soffre di stitichezza perchè ha proprietà lassative. Attenzione però se avete problemi digestivi, come coliti o infiammazioni intestinali, perché in quel caso un consumo eccessivo di farro potrebbe portare ad aria nell’addome e diarrea. Inoltre è utile per prevenire aterosclerosi e diabete.

Ricette semplici e gustose con il farro

Questo cereale si presta a molteplici consumi e a tantissime ricette: lo si può utilizzare per preparare ottimi biscotti e ottime torte, ma soprattutto è l’ingrediente ideale per preparare deliziose insalate. Una delle insalate più amate consiste nel semplice mix di farro, feta e pomodorini pachino. Sarà poi sufficiente condire la vostra freschissima insalata di farro con olio extravergine d’oliva, sale, pepe bianco e una fogliolina di menta e basilico e avrete un piatto delizioso.

Se invece preferite ricette calde, il farro è ottimo con le verdure saltate in padella, come zucchine, peperoni tagliati a striscioline e carote, da condire con olio extravergine d’oliva, sale, pepe nero e un rametto di rosmarino. O ancora, il farro alla messicana, ossia abbinato a fagioli rossi, pancetta e pomodorini, per un pasto più sostanzioso o per chi ama i sapori decisi. In questo caso, per rendere la ricetta ancora più buona, il trucco è frullare un po’ di farro e un po’ di fagioli lessati con un filo d’olio, sale, una rondella di cipollotto e un pezzettino di peperoncino. Provare per credere!

 

Perché introdurre il farro nella propria dieta quindi? Perché fa bene, è buono e versatile. E’ uno di quegli alimenti che si può preparare in mille modi differenti e che piace a grandi e piccini. L’unico limite, insomma, è la fantasia!

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi