Orti a Km 0: perchè sceglierli?

Orti a Km 0: perchè sceglierli

La tipologia di agricoltura denominata a km 0 è una filosofia di consumo ecosostenibile, ovvero senza l’intervento di intermediari sono direttamente le stesse aziende agricole che vendono i loro prodotti al consumatore. Questa modalità di vendita, che ormai sta prendendo piede sia in Italia sia all’estero, è conosciuto con il nome di Farmers Market.

Perché scegliere un orto a km 0

Per poter essere definito a km 0 un prodotto non può e non deve viaggiare molto, quindi dall’azienda agricola al luogo finale di vendita questo non deve superare una distanza superiore ai 70 km, tutto questo è nato come una controtendenza alla globalizzazione e i vantaggi che porta sono veramente tantissimi.

Il primo vantaggio del km 0 sicuramente è quello economico, infatti non essendoci intermediari e di conseguenza riducendo in questo modo il trasporto su ruote dei prodotti i prezzi degli stessi possono scendere anche fino al 30%, in secondo luogo anche l’ambiente viene salvaguardato dall’inquinamento, perché riducendo sensibilmente i packaging e non trasportando con l’ausilio dei camion le emissioni di CO2 diventano praticamente nulla, tra l’altro visto la diminuzione dei mezzi in circolazione aumenta anche la sicurezza stradale.

Inoltre i prodotti acquistati dagli orti a km 0 risultano avere una qualità maggiore rispetto agli altri, in quanto vengono venduti e distribuiti freschissimi perché non hanno bisogno di essere etichettati oppure impacchettati, inoltre con Farmers Market il consumatore ha anche la certezza che il prodotto, soprattutto se si tratta di frutta e verdura, sia stato coltivato a livello nazionale o meglio regionale e che non sia importato dall’estero, infine l’ultimo vantaggio consiste nella sostenibilità intesa come un vero e proprio sostegno che si da alle comunità località.

Altri aspetti degli orti a km 0

Un altro motivo per cui scegliere di acquistare dagli orti a km 0 e l’aspetto culturale che consiste nel far si che il consumatore si avvicini alla realtà contadina, entrando in questo modo a contatto con la natura, la terra, gli animali e di avere una maggiore conoscenza dei prodotti che si stanno comprando, soprattutto per la frutta e la verdura di capire in quali stagioni esse siano disponibili, visto che appunto per ogni stagione il terreno offre un prodotto sempre differente.

Il consumatore deve però tenere conto che difficilmente sarà possibile effettuare dal contadino una spesa completa, infatti la grande distribuzione ci ha abituati ad avere sempre tutto e in ogni momento mentre negli orti a km 0 si potranno reperire solo i prodotti di stagione, questo perché l’agricoltura è strettamente legata sia alle zone climatiche sia al territorio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi