Panzerotti, sempre più a proporli in Italia e all’estero

Panzerotti, sempre più a proporli in Italia e all'estero

I panzerotti sono una specialità gastronomica che possiamo trovare nelle rosticcerie del sud Italia. Questo tipico street food altro non è che un cerchio di pasta ripieno, chiuso su sé stesso fino ad assumere la forma della mezzaluna. Lo troviamo in diverse declinazioni a seconda della regione visitata, dove può anche essere chiamato calzone.

Il panzerotto è uno dei cibi di strada più antichi a livello mondiale e si ritiene che sia nato nel Salento dal genio di un fornaio che non amava gettare la pasta del pane che gli avanzava a fine giornata. Quindi nasce come un cibo semplice e di recupero. Un bel saccottino di pasta che è ripieno di buoni  e naturali ingredienti, che può anche arrivare ad essere farcito con prodotti ricercati, innovando una tradizione così antica.

Panzerotto

Una base comune, per moltissime versioni

Il panzerotto è un piatto semplice, pensato come street food. Ora questo genere di cibo, sta finalmente ottenendo il riconoscimento che merita, dopo anni passati come relegato in un angolino, ora è molto apprezzato, anche grazie alle ultime mode culinarie. Infatti possiamo spesso trovarlo servito nei ristoranti, non solo del centro sud Italia, ma anche nel resto del paese e addirittura all’estero.

Cos’è un panzerotto?

Si parte dalla stessa pasta della pizza. In base al ripieno e alla zona di provenienza, assume un nome differente. A Napoli prende il nome di pizza fritta, calzone per le versioni più grandi cotte al forno, calzoni fritti in Sicilia, panzerotti in Puglia…

Il ripieno è anch’esso molto variabile, ma il tipico panzerotto pugliese ha al suo interno un ripieno composto da olive snocciolate, acciughe, cipolla, capperi, pomodori e pezzi di formaggio. Il più tipico però contiene esclusivamente pomodoro e mozzarella e vede la sua origine, nella cucina più povera pugliese, quando per non buttare gli avanzi della pasta del pane, si creavano queste piccole mezzelune, farcendole con quello che si aveva in casa, spesso pezzi di formaggio e pomodori.

La diffusione del panzerotto

Come abbiamo detto, complice la nuova moda dello street food, lo possiamo trovare nelle vetrine dei bar, nelle pizzerie e in alcuni ristoranti come antipasto o secondo piatto, soprattutto se di tradizione gastronomica pugliese. Come detto la versione tradizionale vede il panzerotto farcito con pomodoro e mozzarella. Potrete gustare un panzerotto al forno oppure un panzerotto fritto ed esso si mangia ben caldo, per poterlo gustare nel suo apice del gusto.

Il panzerotto pugliese alla conquista dell’estero

Grazie alla forte emigrazione dei nostri connazionali verso l’estero, il panzerotto diventa uno tra i più innovativi street food all’estero. Uno dei paesi dov’è maggiormente apprezzato, ovviamente è l’America. Si tratta di una nazione curiosa che spinge chi emigra a vivere il cossi detto sogno americano, aprendo imprese. Questo avviene in ogni angolo del paese, in particolar modo nella città di New York, dove gli abitanti amano qualsiasi cosa provenga dal nostro paese. Quando andavo all’estero, in particolar modo negli USA, la classica richiesta era la preparazione di un classico pasto italiano, il più autentico possibile. Ho sempre cercato di offrire autenticità, senza adattare ricette al gusto locale come poteva accadere in passato.

Attualmente questa ricerca d’autenticità è il nuovo trend, che spinge le persone residenti all’estero ad offrire i reali gusti italiani. Del resto il fenomeno dell’italian sounding viene combattuto anche grazie alla maggior consapevolezza acquisita dai consumatori esteri. Inoltre la lista ingredienti è breve per l’impasto si usa semola di grano duro, olio extravergine di oliva, sale iodato, acqua e lievito.

Il panzerotto barese

Il panzerotto barese richiede una lavorazione abbastanza semplice, fatta a mano. Il suo successo all’estero ma anche nel nostro paese nasce da questa sua basicità. Il panzerotto fritto deve essere fatto a mano, lievitato e con ingredienti di prima scelta importato dall’italia se viene prodotto all’estero. A New York è diventato un vero e proprio must eat, apprezzato e ricercato.

Lo street food pugliese mancava nella Grande Mela, che ben si presta ad aprire le porte a tutte le novità. Gl’ingredienti genuini ed originali importati direttamente dall’Italia, fanno impazzire gli americani, che amano fortemente lo street food soprattutto se genuino.

Un piccolo adattamento si ha avuto, anche grazie alle mode alimentari in voga. O, mantenendosi però il più vicino all’originale. Ovviamente troviamo il più classico pomodoro, mozzarella condito con l’origano, attualmente quello vegano, con verdure e funghi e il panzerotto dolce con la ben nota Nutella o i molto amati biscotti Oreo. Esistono anche delle versioni per i palati più raffinati e gourmet, con farciture basate su prodotti DOP o IGP come potrebbe essere un prosciutto crudo di Parma oppure ingredienti particolari come salmone e avocado.

Il panzerotto è diventato da semplice cibo di recupero a vero e proprio motivo di orgoglio e modo per far conoscere la cultura culinaria italiana tra le più variegate al mondo. Il panzerotto barese è sempre stato un prodotto versatile, ora sempre più apprezzato in Italia e all’estero.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi