Le nuove tendenze della ristorazione

Le Nuove Tendenze della Ristorazione

Tutte le nuove mode e tendenze proposte dai ristoranti

Nuove Aperture Italiane

In Italia aprono 13 mila ristoranti l’anno

In Italia si continuano ad aprire ristoranti e questo fenomeno ha dato una grande sferzata di vitalità al settore del cibo, creando anche sbocchi e progetti di vita per molte persone.

Si può trattare di giovani o adulti che decidono di reinventarsi, per esempio a seguito della perdita del posto di lavoro.

I ristoranti emergenti possono essere tematici oppure volti a mantenere o rielaborare la cucina del territorio con nuove ricette e proposte.

Tendenze Food

Alcune nuove tendenze food nei ristoranti

I nuovi ristoranti hanno lo scopo di seguire le seguenti tendenze:

  • Ricerca e convivialità: i ristoratori emergenti non solo desiderano fornire al cliente delle portate preparate con ingredienti ricercati, ma anche creare un’atmosfera conviviale che lo faccia sentire a casa. Il loro locale deve essere visto come luogo di svago, spensieratezza e scambio di idee;
  • Attenzione ai cibi lievitati: un esempio lampante è la pizza gourmet, che non viene solamente servita in pizzeria, ma all’interno di un numero sempre più crescente di ristoranti. La pizza gourmet non è una semplice pizza, ma una sua rivisitazione raffinata: deve essere rigorosamente a base di lievito madre ed esaltare sia il gusto dell’impasto che degli ingredienti;
  • Cucina della memoria: le portate, seppur innovative e rivisitate, devono rievocare un particolare ricordo, per esempio quando si andava a pranzo dalla nonna. Non è infatti raro trovare numerose proposte di pietanze tradizionali che si sposano con i cibi di ultima generazione, per esempio l’hamburger di polpetta o con la polenta;
  • Attenzione all’eco sostenibilità e alle materie prime: chi sceglie di mangiare al ristorante desidera assaporare materie di prima qualità ed evitare sprechi; sempre più clienti, se avanza qualcosa dal loro piatto, chiedono la famosa doggy bag, ossia il pacchettino da portare a casa per consumarlo in un altro momento. Questo piccolo gesto scongiura numerosi sprechi di cibo. Anche i ristoratori sono diventati più oculati nella scelta delle quantità;
  • Cucina multietnica: la cucina è divenuta un ponte di collegamento tra culture differenti; per questo motivo è sempre più facile trovare ricette influenzate da altri Paesi. Questo rappresenta sicuramente un ottimo modo per assaggiare piatti nuovi;
  • Esperienza multisensoriale: l’esperienza multisensoriale ha lo scopo di stimolare tutti i sensi nell’ambito culinario. Un piatto deve essere bello da vedere o buono da mangiare, ma deve far vivere una serie di sensazioni mai provate prima d’ora.

Altre Tendenze

Quali sono le nuove mode dei ristoranti

Con la grande diffusione delle nuove tecnologie, si sono inevitabilmente sviluppate le seguenti nuove mode tra i ristoranti:

Instagram e Millennials: la piattaforma social Instagram ha letteralmente rivoluzionato il mondo del commercio e della ristorazione, in quanto attraverso le foto, i video e le stories è possibile sorprendere i clienti. L’aspetto più importante è, in questo caso, proprio l’estetica: una portata, per invogliare deve essere instagrammabile e accaparrarsi più like e visualizzazioni possibili;

Tecnologia amica mia: le nuove tecnologie sono gli alleati numero uno dei ristoranti, basti pensare alle app per la consegna a domicilio o per i pagamenti. A tutto questo si associano i social media, che permettono di interagire con i clienti, i quali possono prenotare un tavolo, porre delle domande direttamente al proprietario del locale o lasciare una recensione per raccontare agli altri utenti la propria esperienza;

Massima priorità alla trasparenza: i clienti si aspettano il massimo della trasparenza su ogni aspetto come la provenienza degli ingredienti, le modalità di produzione/coltivazione e addirittura lo stipendio dei dipendenti;

Contenitori biodegradabili: si sta puntando ad utilizzare sempre più contenitori biodegradabili o riutilizzabili per dare un valido contributo alla salvaguardia dell’ambiente;

I locali del senza: i locali e i ristoranti con i menu senza sono in costante aumento e si riferiscono al senza glutine, senza lattosio, senza OGM e chi più ne ha più ne metta. Questa tendenza si è diffusa a causa della continua crescita di persone intolleranti o che hanno deciso di seguire un determinato regime alimentare;

Non solo pasti, ma esperienze: sempre più ristoranti offrono anche diverse esperienze, basti pensare ai cooking show (spettacoli di cucina dove i clienti possono assistere alla preparazione delle loro portate) o l’introduzione di tematiche particolari come quelle dei cartoni animati o dei film;

L’influenza dei superfood: poiché i super alimenti vengono sempre più consumati dai clienti, anche i ristoratori si stanno adeguando proponendo delle portate ad hoc. I superfood sono l’alga spirulina, le bacche di Goji, i semi di chia e via discorrendo. Molte persone mangiano fuori casa per necessità e per questo motivo devono assumere dei cibi salutari e che non compromettano le loro capacità intellettive o la forma fisica;

Consapevolezza dei clienti: grazie all’avvento della tecnologia, i clienti non sono più impreparati come in passato, ma si recano in quel determinato ristorante già informati sulla composizione delle portate, sulle modalità di cucina dei piatti e quant’altro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi