Birre Artigianali: le nuove appassionate sono le donne

Birre Artigianali: le nuove appassionate sono le donne

Le donne sono sempre più curiose ed esperte di birre artigianali.

Donne e Birra

Donne: le nuove appassionate ed esperte di birra

Da una recente ricerca italiana condotta dall’istituto Astra Ricerche, è emerso che le donne del nostro Paese stanno diventando sempre più esperte e appassionate di birra, un tempo bevanda rivolta soprattutto al pubblico maschile.

Secondo questo sondaggio, il 70% delle donne italiane è consumatore abituale di birra e il 30% di esse ne beve una almeno due volte la settimana.

Perché le donne amano bere la birra? I motivi sono i seguenti:

  • E’ sinonimo di convivialità e condivisione;
  • Può essere abbinata a moltissimi cibi;
  • Si può utilizzare in numerose ricette, persino nelle preparazioni dolci;
  • Esiste un vastissimo assortimento;
  • Il suo gusto è particolarmente apprezzato.

Per quanto riguarda quest’ultimo punto, il pubblico femminile preferisce le birre dal sapore leggero, con bassa gradazione alcolica e molto frizzante.

Alla scoperta della birra

Birra: un universo tutto da esplorare

Le donne italiane, pur essendo delle consumatrici abituali di birra, sono alla costante ricerca di novità e informazioni su questa bevanda, per esempio la provenienza degli ingredienti, l’abbinamento migliore con determinati alimenti, i differenti aromi e via discorrendo.

In più non si accontentano di bere qualsiasi tipologia di birra, ma desiderano quelle di qualità ricercata e possibilmente di fattura artigianale.

Per il pubblico femminile non conta infatti la quantità, ma la qualità: meglio dunque berne una buona piuttosto che tante di provenienza dozzinale e low cost.

Quando giunge il momento di scegliere la birra da consumare, le donne non risultano quasi mai intimorite dalla novità, anzi sono decisamente incentivate nell’assaggiarla e sono più propense a chiedere ulteriori informazioni, per esempio la maltazione, la tipologia di luppoli utilizzati, etc.

Millennials

Millennials: le più assidue bevitrici di birra

Le Millennials, ossia le giovani donne di età compresa tra i 18 e i 35 anni, sono le più assidue bevitrici di birra.

Decisamente diverse dalle loro zie e mamme, non temono di dire quello che amano di più, birra compresa e non hanno paura di essere malviste dai coetanei se la bevono, anzi la sanno apprezzare molto più di questi ultimi.

Questo trend sta abbattendo un vecchio stereotipo di genere: ora è sempre più frequente vedere le ragazze ordinare della birra e organizzare delle tavolate tutte al femminile.

Il fiore all’occhiello di tutto questo sta nella moderazione: le donne sanno generalmente darsi un freno prima di ubriacarsi, in quanto considerano la birra qualcosa da gustare col il massimo della sobrietà. Inoltre sono ben consapevoli che gonfia la pancia in maniera esponenziale e vedere i bottoni dei loro abiti preferiti non allacciarsi è ciò che desiderano meno al mondo.

Questa spumeggiante bevanda viene vista come un premio da concedersi dopo una settimana stressante di lavoro o come un momento di relax da ritagliarsi tutto per sé, non come una valvola di sfogo dalle proprie frustrazioni.

Le Donne della Birra

Associazione tutta al femminile delle amanti della birra

L’associazione Le Donne della Birra è la prova lampante che questa bevanda è sempre più apprezzata dal pubblico femminile.

È nata dall’idea di tre donne, tutte professioniste del settore: una italiana, una tedesca e una belga, che hanno l’obiettivo di valorizzare il ruolo della donna nell’ambito birraio e la promozione della birra di qualità.

Questa associazione si rivolge alle donne che lavorano in questo ambito o che sono delle semplici amanti di questa bevanda.

Per iscriversi basta essere donne e versare una quota associativa di 35 Euro se si è professioniste (ristoratrici, sommeliére, produttrici di birra, esperte di marketing, giornaliste e via discorrendo) o di 20 Euro se si è solamente delle appassionate.

Il pagamento della quota di iscrizione dà diritto ad usufruire di numerose convenzioni per soggiornare in alcuni bed and breakfast, acquistare delle birre online e quant’altro.

Cibo e Birra

Quali cibi abbinare ai vari tipi di birra

Oltre al tradizionale binomio pizza e birra, esistono molti altri abbinamenti, ma per evitare di incappare in errori grossolani, è bene prendere in considerazione alcuni aspetti, tra cui:

  • Individuare i sapori principali del cibo e della birra, ossia consistenza, metodo di cottura, gradazione alcolica. Le peculiarità dei due elementi non devono mai sovrapporsi, diversamente l’abbinamento risulterebbe sgradevole sia al naso che al palato;
  • Malto: il malto può essere essiccato a diverse temperature, le quali conferiscono alla birra diversi aromi;
  • Luppolo: il luppolo è un altro ingrediente che incide fortemente sul carattere della birra, poiché, in base al suo utilizzo durante le fasi di produzione, conferisce un sapore amaro, profumato e via discorrendo;
  • Lievito: il lievito influenza invece la fermentazione della birra, la quale può essere bassa, alta o spontanea.

Una volta presi in considerazione i suddetti elementi, si può pensare a qualche gustoso abbinamento cibo-birra, per esempio:

  • Formaggi freschi e pesce crudo: con questi cibi sono perfette le birre a maltazione chiara;
  • Formaggi medio-stagionati, carni grigliate, pesce affumicato: ben si abbinano a quelle molto maltate;
  • Cibi leggeri e insalate: con questi alimenti stanno molto bene le birre contenti riso o mais.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi