500 brevetti l’anno per l’Italia nel settore alimentare

500 brevetti l’anno per l’Italia nel settore alimentare

Il settore agro alimentare italiano è tra i più attivi nel mondo, come non potremo sfruttare il famoso genio italico anche in questo settore? Moltissime sono le idee, nate dalla necessità e dall’inventiva in questi ultimi dieci anni, le cifre parlano di oltre 5.000 brevetti esclusivamente pensati per il settore agro alimentare e delle bevande nel nostro paese. Si parla di una media di circa 500 brevetti all’anno su tutto il territorio italiano.

I brevetti nel food

L’Italia e le nuove idee nel settore agro alimentare

Controllando i dati, emerge che fino al 2015 Milano è stata la città con maggiori brevetti in ambito alimentare, oltre 400 sono stati concessi. Successivamente troviamo con quasi 200 brevetti  Bologna, Torino e Roma. Infine con circa 100 brevetti troviamo le città di Padova, Verona e Vicenza.

L’Italia dunque riconferma il genio che ci contraddistingue, in un ambiente molto giovane, specializzato e ricco di start-up. Questo emerge da un’elaborata ricerca effettuata dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, basata su dati forniti dal ministero dello Sviluppo economico – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e sui depositi di brevetti.

Alvise Biffi, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e presidente di Speed MI Up l’incubatore di talenti nato dalla collaborazione tra Camera di commercio, Comune e Università Bocconi ha commentato i dati dicendo: “La tecnologia è un tema centrale per il nostro territorio. Come Camera di commercio, sosteniamo l’orientamento delle micro, piccole e medie imprese verso digitale, innovazione, economia 4.0, anche in un settore importante come quello agroalimentare. In occasione di Milano Food City abbiamo proposto a Palazzo Giureconsulti una serie di iniziative dedicate al tema della valorizzazione della cucina italiana nel mondo”.

Tipi di brevetti

Quali sono i brevetti agroalimentari italiani?

I dati forniti dal Ministero, ci restituiscono anche altre informazioni riguardo i progetti. I brevetti italiani riguardano per lo più macchinari che puntano a rendere più comodo e leggero il lavoro. Molto interessante è l’apparecchio scuotitore, che scuote delicatamente gli alberi per agevolare la raccolta della frutta dagli alberi. Altro macchinario interessante è quello per la pulitura delle croste di formaggio, riducendo quindi i tempi richiesti per l’imballo o la manutenzione. Infine troviamo anche nuovi metodi di coltivazione, in particolar modo con riguardo alle alghe nuovo super food molto in voga, oppure schiume alimentari aromatizzate.

Cosa riguardano i brevetti?

La Camera di commercio scorrendo ulteriormente i dati, rende noto che questi brevetti coprono soprattutto i bisogni dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca con circa 4.000 depositi in totale. Per i procedimenti e gli apparecchi per la cottura abbiamo quasi 700 registrazioni, mentre abbiamo 200 invenzioni che riguardano la lavorazione delle carni e del pesce, la conservazione degli alimenti, il vino e le bevande alcoliche.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi