Food Design: il Sina Chefs Cup Contest

Food Design: il Sina Chefs Cup Contest

Da marzo a ottobre si tiene il Sina Chefs Cup Contest con cooking show, durante il quale sedici chef stellati presenteranno le loro migliori ricette, che verranno presentate come delle vere e proprie opere d’arte.

Sina Chefs Cup Contest

La Gara di Cooking Show con 16 Chef Stellati

Dal 19 marzo ad ottobre si terranno 9 cene evento, durante le quali sedici chef stellati si sfideranno a colpi di portate e show di cucina.

Gli spettacoli sono aperti al pubblico, che non solo potrà godersi lo spettacolo, ma anche assaggiare tutte le prelibatezze preparate al momento.

Il calendario prevede la seguente programmazione: il 19 marzo a Roma, il 26 marzo a Perugia, il 14 maggio a Viareggio, il 18 giugno a Romano Canavese (TO), il 16 luglio a Venezia, il 24 settembre a Firenze, l’8 ottobre a Parma e il 22 ottobre a Milano.

Gli chef stellati che prenderanno parte a questa edizione sono: Umberto de Martino, Davide Figliolini, Massimo Viglietti, Erez Ohayon, Andrea Pasqualucci, Filippo Saporito, Tino Vettorello, Igles Corelli, Mauro Buffo, Giovanni di Giorgio, Tino Vettorello, Daniele Repetti, Stefano Marzetti,  Michelino Gioia, Paolo Gramaglia, Massimiliano Torterolo e  Oliver Glowig.

E’ prevista una partecipazione a coppie e durante ogni tappa una giuria di esperti del settore decreterà coloro che passeranno alla fase successiva, per poi affrontarsi durante l’ultima grande sfida.

I criteri di valutazione saranno l’attinenza al tema della serata, il rapporto qualità-prezzo, il valore estetico-artistico, la bontà delle varie portate, ma anche la complicità e l’affiatamento delle coppie concorrenti, di cui ogni membro deve dare il suo valido contributo per aggiudicarsi il prestigioso premio.

L’Arte del Cibo

Il Food Design è una Vera e Propria Arte

Il Sina Chef Cup Contest è nato per lanciare questo messaggio: la gastronomia è un’autentica forma d’arte, di cui il pubblico può farne parte assistendo alla preparazione delle portate e assaggiandole.

Ciò ha fatto sì che il food design prendesse sempre più piede, in quanto il cibo, oltre che essere gustoso al palato, si deve mangiare con gli occhi, basti pensare a quando ci si trova davanti alla vetrina di una pasticceria: ciò che invoglia ad entrare è soprattutto l’aspetto della merce esposta, seguito a ruota dal sapore.

Sina Hotels

Sina Hotels: i Palcoscenici d’Eccellenza

Sin dalla prima edizione del contest, gli alberghi della catena Sina hanno fatto da palcoscenico ai cooking show, in quanto capaci di far immergere tutti i partecipanti in un’atmosfera lussuosa, rilassante e ricca di cultura come Villa Medici a Firenze, l’Astor a Viareggio e via discorrendo.

Lo staff dei Sina Hotels è inoltre ben istruito ad offrire un servizio impeccabile e di prima categoria, qualunque sia l’evento.

Queste strutture ricettive vengono scelte da molti clienti non solo per queste occasioni, ma anche per festeggiare matrimoni e altre importanti ricorrenze, in quanto capaci di essere ricordate nel tempo e da fungere da eccellente cornice per foto/video.

In più, grazie anche all’elevata ricercatezza della cucina, questo gruppo di alberghi è in grado di tenere testa a molti altri internazionali.

A parte questa famosa competizione, nei ristoranti dei Sina Hotels, il servizio dei piatti è un vero e proprio spettacolo: per esempio il risotto viene montato all’interno di scatole d’acciaio per essere poi miscelato davanti al cliente.

Qui i camerieri non ricoprono ruoli secondari, ma vengono visti come i punti focali dei locali, in quanto sono loro a rapportarsi direttamente con la clientela.

Menù

Alcune Portate da Assaggiare al Contest

Le portate servite durante il contest sono state davvero squisite, ecco alcuni esempi:

  • Rollino con crema di patate, kombu e polpo;
  • Baccalà impanato nell’amaranto con gel di carpione;
  • Mini cono al basilico con pomodoro;
  • Raviolo di zucca fritto con maionese d’acciuga.

Uno dei piatti più particolari è stato sicuramente il Topolino Vintage a base di ravioli cozze, cacio e pepe con i colori e le forme del mitico personaggio di Walt Disney.

Le portate degli eventi futuri verranno svelate direttamente al momento del contest di Food Design.

Da questo contest si potrà inoltre comprendere che non ci si improvvisa chef, ma è una professione che richiede numerosi anni di studi, sperimentazioni, fallimenti e ricerca.

Cena Stellata

Come Partecipare al Cooking Show

Se si desidera assistere al Cooking Show e assaggiare le gustose portate proposte dai sedici chef stellati, è necessario consultare il calendario eventi, contattare direttamente la location e prenotare.

Ogni evento indicherà la coppia di chef che presenzierà, l’orario di inizio e il rispettivo costo a persona, ma non il menu, che sarà una vera e propria sorpresa per tutti, sia giurati che clienti.

Sarà sicuramente un’esperienza insolita e divertente da provare almeno una volta nella vita, in quanto sarà una fantastica occasione dove incontrare la cucina gourmet con il food design.

Ogni piatto, così come un’opera d’arte di tutto rispetto, deve essere progettato nei singoli dettagli e abbinamenti per evitare disastrosi risultati, senza naturalmente trascurare la qualità degli ingredienti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi