Entra nel vivo l’autunno tra Sondrio e Valmalenco.

Eventi e attività per tutti i gusti in questo primo scorcio di autunno tra e . Partendo dalla musica. Questa sera alle ore 21 nella suggestiva location della corte di Casa Marchionni a Berbenno di si esibisce il Quartetto Adelphai con “Le Stagioni”: un viaggio tra le diversità di colori e di sensazioni che queste suscitano.

Spostandosi domani, sabato 30 settembre alle ore 21, nel nuovo auditorium a Castione Andevenno per un’altra interessante proposta musicale con l’esibizione del quartetto “I solisti Ambrosiani”.
Sempre sabato 30 cura ambientale e conservazione del protagoniste a Lanzada con l’iniziativa dedicata alla pulizia e sistemazione dell’alveo del torrente Lanterna, aperta a tutti.
Domenica 1° ottobre apre nuovamente al pubblico, dalle 10 alle 17, la torre di Roncisvalle di Castionetto di Chiuro. Al suo interno una postazione multimediale consentirà di consultare la mappa con i sentieri della zona e dal cammino di guardia si potrà ammirare il paesaggio sul fondovalle.
Sempre domenica, alle ore 21, nella suggestiva chiesa di San Vittore di Caiolo il concerto di chiusura di Estat’arte 2017 con Fabius Constable: compositore, direttore della Celtic Harp Orchestra, ma anche solista e docente.
Salendo in Valmalenco, sabato 7 ottobre, è organizzata nel primo pomeriggio, con prenotazione obbligatoria presso il Consorzio Turistico, una visita guidata alla Miniera della Bagnada di Lanzada. Mentre domenica 8 ottobre tra Lanzada, Chiesa in Valmalenco e Caspoggio vi aspetta, con qualsiasi condizione meteo, la gara amatoriale “Scarponata Alpina”. Due percorsi a scelta di 6,5 km e 12 km lungo il sentero di fondovalle e la pista ciclabile che collega i tre paesi.
Da non perdere infine sabato 14 ottobre a Castione Andevenno la festa transfrontaliera “Lo Pan Ner, i pani della Alpi”. Dalle ore 14 alle ore 18, presso il Mulin de la Rusina, mulino ad acqua risalente al 1700, si potrà gustare il pane nero di tradizione appena sfornato e vivere eventi e intrattenimenti nel segno della convivialità, della cordialità e del piacere.
Senza dimenticare in tutto il periodo un bella nuotata, o i più rilassanti sauna e bagno turco, nella piscina della Valmalenco, una tra le strutture sportive più moderne e funzionali della Valtellina dove, dal 1° ottobre, entra in vigore l’orario autunno-inverno.
Il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco anche per questo ha pensato ad una per ottobre, quando i boschi si tingono di mille sfumature e regalano unici come castagne e . Stagione ideale per scoprire la , i suoi borghi antichi e i suoi più autentici.

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio caratterizzato da una selvaggia, ma generosa, incastonato tra le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina. Regno della neve d’inverno con 50 km di piste da sci, uno snowpark e una sconfinata offerta di attività all’aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, sa regalare una scenografia di colori, profumi e sapori che mutano ad ogni stagione. Non mancano bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i terrazzamenti vitati, sul versante retico dell’Adda, sui quali si producono pregiati vini che ben si accompagnano ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese.
www.sondrioevalmalenco.it