Puglia Sapori al Sana dopo i grandi successi nel Bio.

L’azienda di Conversano (Ba) si presenta a Bologna forte della crescita ottenuta nel 2016 e nella prima metà del 2017, e degli ottimi risultati nei segmenti e .

Ritorna l’appuntamento con 2017, il Salone fieristico del e del Naturale, giunto alla 29° edizione, in programma dall’8 all’11 settembre. Un che si è affermato nel tempo come un’ottima vetrina per gli espositori oltre che un’occasione importante per tenersi aggiornati sulle ultime novità in campo bio.
Il settore dei prodotti Bio continua infatti a suscitare sempre maggior curiosità e interesse grazie sia alla crescente attenzione alla salute e al benessere da parte dei consumatori sia alla capacità di molte di ampliare la gamma dei prodotti al di fuori delle categorie tradizionali.
Tra queste c’è l’azienda di Conversano (BA) Sapori che, grazie alla sua consolidata esperienza nella produzione di snack salati tipici della cultura pugliese formulati in chiave biologica, ha conosciuto un vero e proprio boom nei segmenti Bio e Gluten Free con un raddoppio dei rispettivi fatturati nella prima metà del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016.
Tra le novità che Puglia Sapori presenterà al SANA ci sono i grissini in versione mini (disponibili nelle varianti frumento, farro e rosmarino, grano tenero integrale e frumento con zenzero), secondi classificati al Brands Award di Milano lo scorso giugno.
Degna di nota è anche la scelta di Puglia Sapori di dedicarsi all’ideazione di prodotti Bio , coniugando quindi i segmenti di maggior successo: la produzione Bio è al momento rivolta in particolare al private label, per rispondere alle esigenze di molte aziende che desiderano diversificare la propria offerta di prodotti con snack sani e di altissima qualità pensati per la clientela celiaca.
Nei programmi 2017 c’è anche l’espansione all’estero: attualmente l’export vale il 10% del fatturato, ma si punta ad accrescere la quota, soprattutto mediante la partecipazione alle internazionali.
“Al di là dei limiti relativi alla conoscenza del tarallo come snack tipico regionale – nota il Direttore operativo di Puglia Sapori Roberto Renna – le richieste di sostituti del pane italiano continuano a crescere. Contiamo sull’affermazione dei nostri nuovi grissini in versione mini, che rappresentano in formato ‘mignon’ lo snack italiano più conosciuto all’estero, per una più massiccia penetrazione dei Tarallini e il raggiungimento di una quota export del 20% sul fatturato”.
www.pugliasapori.com