E’ genovese il primo caffè biologico certificato.

Il primo certificato RINA parla genovese. La storica torrefazione Covim, infatti, è tra le prime in Italia a raggiungere questo importante traguardo per la linea di capsule monodose.
A certificare che il prodotto arrivi da una produzione biologica, un altro Gruppo ligure, il RINA che, attraverso la propria società di certificazione specializzata nel settore agroalimentare, Agroqualità, ha effettuato la verifica ispettiva dei ed emesso poi il certificato di conformità al Regolamento CE 834/07 per la linea di caffè in capsule monodose “Covim Pressò ”.
“Il nostro rapporto con Covim nasce circa dieci anni fa, quando ne abbiamo certificato i sistemi di gestione della e dell’ambiente. Negli anni questo rapporto si è consolidato in quanto Agroqualità ha certificato Covim per lo standard IFS (International Standard) che è un requisito imprescindibile per le referenze destinate alla Organizzata. Quando poi Covim ha voluto diversificare le proprie linee di prodotto, introducendo le capsule monodose bio, Agroqualità è stata in grado di fornire questo ulteriore servizio di certificazione”- ha affermato Enrico De Micheli, Direttore di Agroqualità.
“All’inizio del 2017 Covim ha conseguito la Certificazione per produrre Caffè Biologico. Una decisione importante, guidata dall’esclusivo interesse nei confronti della qualità e dall’aumentata consapevolezza che sono sempre di più le persone che intendono, con le proprie scelte individuali, fare qualcosa per l’ambiente circostante. La scelta della certificazione RINA è stata una naturale conseguenza del rapporto ormai decennale che abbiamo con Agroqualità” – ha affermato il Consiglio di amministrazione di Covim SpA.

Home