Castelvecchi alla Chianti Classico Collection.

Lunedì 13 e martedì 14 febbraio è tempo di 2017, la di punta di inizio anno del Consorzio del Vino Classico, che si inserisce nel cuore delle grandi anteprime toscane e ne rappresenta uno degli appuntamenti più attesi dai giornalisti italiani ed internazionali e dagli “addetti ai lavori”.

Lunedì 13 sarà la giornata riservata alla stampa e agli operatori con la presenza del produttore Roberto Paladin, dalle 9.30 alle 18.00.
Martedì 14: giornata riservata alla stampa con servizio sommelier, dalle 9.30 alle 18.30.
‪Premiata Fattoria di Castelvecchi vi attende con le nuove annate delle sue tre referenze: Chianti Classico C‪apotondo 2014 (88% e 12% Canaiolo), Chianti Classico Riserva L‪odolaio 2013 (100% ) e M‪adonnino della Pieve 2012 (100% ), che si vestono ora di nuovi, importantissimi premi, soprattutto internazionali:
MADONNINO: 95 punti e Medaglia d’Oro nella guida Gilbert & Gaillard 2017; 91 punti nella Buying Guide; 91 punti assegnati in dai due famosi sommelier Markus Del Monego e Andreas Larsson; Premio Top Hundred 2016 dei giornalisti Paolo Massobrio e Marco Gatti.
LODOLAIO: 94 punti e Medaglia d’Oro nella guida Gilbert & Gaillard 2017.
CAPOTONDO: Medaglia d’Argento ai Asia Wine Awards 2016; 90 punti e Medaglia d’Oro nella guida Gilbert & Gaillard 2017; Medaglia d’Oro al Rodeo Uncorked International Wine Competition 2017, Texas.
Tutte e tre si presentano sul mercato dopo un lungo affinamento in bottiglia. Sono vini molto eleganti, con grandi potenzialità di maturazione. In particolare, per Madonnino, l’annata 2012 in Chianti Classico è considerata una delle migliori degli ultimi dieci anni, perché le caratteristiche meteorologiche della stagione hanno esaltato le qualità del Sangiovese e delle sue espressioni territoriali. Il risultato è un Gran Selezione più complesso della media, con note aromatiche gustative in continua evoluzione e la classica freschezza acida al come presupposto di longevità. Un vino, quindi, da scoprire nel tempo, che molto ci racconta della sua generosa annata e del suo territorio di origine, della cui unicità è impareggiabile testimone.
Entro il 12 febbraio è necessario effettuare il pre-accredito on-line collegandosi al sitowww.chianticlassico.com.
Dopo l’inaugurazione della stupenda terrazza panoramica nel 2016, non perdete sul nostro sito www.chianticastelvecchi.it e sulle nostre pagine Facebook tutti gli aggiornamenti per l’estate e l’autunno del 2017! Guarda anche le recensioni delle guide dei vini 2017.
www.enotecanuvolari.it